La Salle Italia

IFratelli delle Scuole Cristiane si impegnano nell’istruzione e nell’educazione cristiana dei giovani. In Italia, sono presenti con 20 istituzioni scolastiche di vario livello, che vanno dall’infanzia alle superiori, incluse scuole di seconda opportunità, un collegio a Paderno del Grappa e due pensionati a Milano e Torino. Attualmente, sono circa 110 i Fratelli attivi in Italia, con quasi mille dipendenti e circa 7 mila studenti che beneficiano del loro programma educativo.

La Congregazione religiosa laicale è stata fondata nel 1682 a Reims da San Giovanni Battista de La Salle con l’obiettivo di fornire un’istruzione gratuita ai bambini provenienti dalle famiglie più povere della Francia dell’epoca. De La Salle chiese ai suoi “fratelli” un impegno totale in questa missione, anche rinunciando al sacerdozio e agli studi in latino, che erano considerati una via per il sacerdozio. Questa scelta rappresentava un “voto di insegnare gratuitamente ai poveri”.

Le intuizioni innovative del santo, come l’istituzione della scuola magistrale, il metodo simultaneo, l’uso della lingua madre anziché il latino e il divieto delle punizioni corporali, hanno introdotto nella scuola metodologie che sono considerate precursori dello sviluppo della moderna pedagogia. Oltre alle scuole primarie, De La Salle istituì scuole domenicali per giovani lavoratori e i primi convitti per studenti, inclusi quelli che ospitavano gruppi di esiliati irlandesi.

Anche se il divieto del latino attirò critiche da parte degli intellettuali dell’epoca (in Italia furono chiamati a lungo “Ignorantelli”), orientò l’opera dei Fratelli verso la praticità e la concretezza. Ad esempio, si introdussero anteprime di Istituti Nautici a Calais e a Saint Malo e corsi di contabilità nelle regioni con un’attiva attività commerciale.

Dopo essere stata soppressa durante la Rivoluzione Francese, la Congregazione fu reintegrata da Napoleone e crebbe rapidamente, tanto che nel tardo Ottocento i Fratelli passarono da 160 a quasi 15 000. Le leggi di secolarizzazione del 1904, che comportarono la chiusura delle scuole cattoliche, portarono a una diaspora della Congregazione in tutto il mondo. Il numero di religiosi raggiunse il suo picco nel 1966, ma successivamente la crisi delle vocazioni ha causato un declino graduale. Tuttavia, le opere educative sono state mantenute coinvolgendo nella gestione e nell’insegnamento numerosi laici lasalliani.

Attualmente, i Fratelli sono presenti in 85 paesi del mondo con 1 milione di studenti. Operano in 912 istituzioni e coinvolgono circa 63 000 religiosi e laici. In un’epoca in cui l’istruzione pubblica è generalmente accessibile a tutti, i Fratelli stanno esplorando nuove modalità per continuare l’opera del loro Fondatore tra i giovani. La scelta della condivisione della povertà li porta oggi a lavorare anche al di fuori delle scuole, supportando i giovani in difficoltà, lavorando nei paesi in via di sviluppo e nelle periferie delle grandi città.

Il seme piantato più di 300 anni fa da San Giovanni Battista de La Salle ha portato alla Chiesa 12 santi e 23 beati, oltre a migliaia di altri uomini straordinari ed educatori. In Italia, tra i tanti, ricordiamo Fratel Teodoreto Garberoglio, fondatore di una Casa di Carità Arti e Mestieri che oggi è un apprezzato modello di formazione professionale in Piemonte e non solo, e Fratel Angelino Guiot, inserito nel Libro dei Giusti per aver salvato i suoi studenti ebrei sfidando le SS durante la seconda guerra mondiale a Rodi.

La Salle In Italia

La missione Lasalliana in Italia si distingue per una vasta gamma di opere sociali svolte con costanza e dedizione, mirate a migliorare e sostenere coloro che ne hanno bisogno. Queste azioni abbracciano diverse sfere, dall’istruzione alla solidarietà, dall’assistenza sociale alla promozione umana. I Fratelli delle Scuole Cristiane sono impegnati attivamente in attività che vanno dalla formazione gratuita dei giovani provenienti da famiglie svantaggiate all’assistenza agli anziani e ai bisognosi. La loro presenza si estende a numerose comunità in tutta Italia, dove operano con l’obiettivo di promuovere la dignità umana e il benessere sociale attraverso un impegno concreto e duraturo.
Su tutto il territorio, dal Nord al Sud Italia, passando ovviamente per Roma, le istituzioni scolastiche gestite direttamente dai Fratelli delle Scuole Cristiane, sono scuole  che adottano il metodo educativo Lasalliano. Queste scuole offrono un’istruzione di qualità, combinando valori cristiani con un approccio innovativo all’apprendimento. Grazie alla dedizione dei Fratelli e del personale, queste scuole offrono un ambiente accogliente e formativo per gli studenti, contribuendo così al loro sviluppo e al successo futuro.