Fondazione Lasalliana Onlus Provincia Italia

lasalle-fondazione

IBAN: IT69P0335901600100000131148 – BIC: BCITITMX

La Fondazione La Salle nasce nel 1998 per iniziativa della Provincia Congregazione dei Fratelli delle Scuole Cristiane. Rinnovatasi recentemente nel proprio Organico, ha assunto nel 2014 la qualifica di ONLUS, organizzazione non lucrativa di utilità sociale.

Ha per oggetto la promozione dell’azione educativa, culturale e sociale a favore dei ragazzi e dei giovani, specialmente degli svantaggiati, emarginati e a rischio, dei diversamente abili e degli indigenti che non sono in grado di sostenere le rette scolastiche, con particolare attenzione alle istituzioni Lasalliane, con uno sguardo è proiettato in Italia e nel resto del mondo.

Nuova mission è la realizzazione di corsi di istruzione per extra-comunitari al fine di favorire il loro inserimento nella società.

 

Nell’anno 2015 la Fondazione ha ricevuto elargizioni per 23.540,00 già destinate per gran parte a Progetto “IO VALGO”, a Scampia. Finanziato nel corso del 2015 e tuttora in fase di attuazione, “IO VALGO” è realizzato in stretta collaborazione con la Cooperativa Sociale Onlus “Occhi aperti”, che da anni opera a Napoli, in sinergia con diverse realtà istituzionali tra cui i Fratelli delle Scuole Cristiane.

Il progetto prende il largo dalla realtà territoriale della terza città italiana per popolazione e specificatamente del quartiere di Scampia, purtroppo noto per le tristi realtà della criminalità e della cronaca, che è il quartiere più giovane ma anche dei meno istruiti della città.

Si propone di accompagnare un gruppo di adolescenti in un percorso che li renda sempre più protagonisti della propria vita, che metta al centro la persona, la relazione educativa, il gruppo e che fornisca loro i mezzi per una crescita umana, culturale, professionale e sociale, rafforzando l’autostima, educando alla cittadinanza e alla legalità, alla cultura del lavoro, rafforzando l’area della relazione con l’altro.

Destinatari del progetto sono un gruppo eterogeneo di 18 ragazzi e ragazze pluri-ripetenti, sia residenti sul territorio che Rom, tra i 14 e i 17 anni, che hanno conseguito la licenza. I ragazzi sono segnalati sia dalle scuole del territorio, sia dai servizi territoriali o da associazioni di volontariato.

Il contesto di apprendimento di IO VALGO amplia il significato di “lezione”, attraverso attività che devono aiutare gli studenti ad “apprendere” e rielaborare quanto appreso per riutilizzarlo nel percorso scolastico e nella vita.